Vetrina
Vetrina
Agatocle re di Siracusa. 18 sec.png

Agatocle (in greco antico: Ἀγαθοκλῆς, in latino: Agathŏcles, Terme, 361 a.C. o 360 a.C.Siracusa, 289 a.C.) è stato tiranno di Siracusa dal 317/316 a.C. e basileus di Sicilia dal 307 a.C. o dal 304 a.C. fino alla morte

Nacque da una famiglia di umili origini e, grazie alla sua prestanza fisica e abilità militare, riuscì ben presto a scalare le vette del potere della pentapoli aretusea. Nel contesto della guerra civile di Siracusa, divenne prima capo fazione dei democratici ed in seguito venne nominato «stratega e custode della pace». Alla fine della guerra prese, con un atto di forza, il titolo di strategòs autokrátor ed instaurò a Siracusa una nuova tirannide.

Il suo governo fu in linea con quelli sorti in epoca ellenistica, segnata da numerosi conflitti bellici e nuove scoperte territoriali. Durante la riaccesa ostilità tra Cartagine e i Greci di Sicilia, Agatocle affrontò per la prima volta i Cartaginesi su suolo africano durante la spedizione siracusana in Africa, andando a minare le certezze dell'inviolato impero dei Punici.

Sotto il suo comando i Siracusani rimasero quattro anni nell'antica Libye (dal 310 al 307 a.C.) ma, dopo una serie di eclatanti successi, una disfatta militare costrinse Agatocle a fare ritorno in Sicilia, dove con la Battaglia di Torgio affrontò e vinse definitivamente la fazione oligarchica che gli si opponeva. Conclusa la pace con Cartagine, si autonominò primo re di Sicilia, prendendo la corona sull'esempio dei diadochi di Alessandro Magno. Si dedicò al consolidamento del suo regno e alla difesa della grecità italiota; nel 301/300 a.C. sbarcò in Magna Grecia, dove ingaggiò un conflitto armato contro le popolazioni italiche, e da qui giunse sul mar Ionio e sull'Adriatico per affrontare su mare e su terra le truppe di Cassandro, re di Macedonia. Dopo aver sconfitto il Diadoco, Agatocle fece sposare sua figlia Lanassa con Pirro, re dell'Epiro, e strinse rapporti con il faraone d'Egitto, Tolomeo I, sposando la figlia della regina Berenice I, Teossena, principessa adottiva del faraone.

Negli ultimi anni della sua vita presentò suo figlio Agatocle II come legittimo erede al trono e lo fece riconoscere tale dal nuovo re di Macedonia, Demetrio Poliorcete, che in qualità di alleato si unì in seconde nozze con la figlia Lanassa. Agatocle ebbe in tutto sei figli, ma nessuno di essi prese il suo posto sul trono siceliota: violente lotte dinastiche impedirono ad Agatocle di continuare la propria basileia, tanto da decidere in punto di morte di restaurare la democrazia nominando ufficialmente, in assemblea, suo erede il «popolo di Siracusa».

Leggi la voce · Tutte le voci in vetrina

Voci di qualità
Voci di qualità
Mars Valles Marineris.jpeg

Marte è il quarto pianeta del sistema solare in ordine di distanza dal Sole, è visibile ad occhio nudo ed è l'ultimo dei pianeti di tipo terrestre dopo Mercurio, Venere e la Terra. Chiamato il Pianeta rosso a causa del suo colore caratteristico dovuto alle grandi quantità di ossido di ferro che lo ricoprono, Marte prende il nome dall'omonima divinità della mitologia romana e il suo simbolo astronomico è la rappresentazione stilizzata dello scudo e della lancia del dio (Mars symbol.svg; Unicode: ♂).

Pur presentando temperature medie superficiali piuttosto basse (tra −140 °C e 20 °C), il pianeta è il più simile alla Terra tra quelli del sistema solare. Le sue dimensioni sono intermedie fra quelle del nostro pianeta e della Luna, presenta un'inclinazione dell'asse di rotazione e durata del giorno simili a quelle terrestri.

Leggi la voce · Tutte le voci di qualità

Lo sapevi che...
Lo sapevi che...
Q11 Portuense - S. Passera 01.JPG

La chiesa di Santa Passera è una chiesa romana, risalente agli inizi del V secolo, ristrutturata e ampliata nel XIV secolo, edificata sui resti di un mausoleo romano e di una cripta risalenti alla seconda metà del II secolo.

L'origine del nome della chiesa, ubicata nel quartiere Portuense di Roma, è incerta poiché non è mai esistita una santa di nome "Passera". Secondo la tradizione, essa fu costruita sulle rive del Tevere nel luogo in cui, agli inizi del V secolo, i resti di due santi alessandrini, Ciro e Giovanni, furono sbarcati, provenienti dall'Egitto, per essere trasferiti nella città di Roma. Dal secolo XI in poi appartenne al monastero di Santa Maria in Via Lata, e, nei documenti dell'XI-XIII secolo è chiamata Sancti Abbacyri oppure Sancti Cyri et Iohannis, in ricordo dei due santi per i quali fu costruita la chiesa.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

Ricorrenze
Ricorrenze
Audrey Hepburn 1956.jpg
Audrey Hepburn

Nati il 20 gennaio...
Federico Fellini (1920)
Buzz Aldrin (1930)
David Lynch (1946)

... e morti
Dmitri Mendeleev (1907)
Johnny Weissmuller (1984)
Audrey Hepburn (1993)

In questo giorno accadde...
1320Ladislao I, dopo aver unificato il paese, viene incoronato re di Polonia.
1842 – La Cina, con il trattato di Nanchino, cede Hong Kong al Regno Unito.
1892 – Si tiene la prima partita ufficiale di pallacanestro.
1921 – Il parlamento turco ratifica la nuova costituzione.
1936Edoardo VIII diventa re del Regno Unito.
1945Franklin Delano Roosevelt viene eletto presidente degli Stati Uniti per la quarta volta. È l'unico a ricoprire tale la carica per più di due mandati.

Oggi ricorre: La Chiesa cattolica celebra la memoria dei santi Eustochia Calafato, Sebastiano e Vulstano di Worcester.


Traduzione della settimana da Meta-Wiki

Questa settimana la voce da tradurre è:

(versione in italiano: Ruellia tuberosa)


Citazione del giorno da Wikiquote

Se le idee devono interpretare la Natura è necessario che siano altrettanto sconfinate.
Arthur Conan Doyle


Immagine del giorno da Commons

OSIRIS Mars true color.jpg

Un'immagine a colori reali di Marte scattata dallo strumento OSIRIS della sonda spaziale dell'Template:Wi Rosetta durante il passaggio ravvicinato del febbraio 2007.


Ultime notizie da Wikinotizie


Rilettura del mese su Wikisource

Morgante
Luigi Pulci, Firenze, Le Monnier, 1855

Pulci - Morgante maggiore I.pdf

Destinazione del mese su Wikivoyage

Bagan

Wv Bagan banner.jpg

Questo mese consigliamo Bagan, un sito archeologico nella regione delle Pianure centrali in Birmania. Sulle rive del fiume Ayeyarwady, Bagan ospita la più vasta e densa concentrazione di templi buddisti, pagode, stupa, e rovine del mondo, molte datate tra il XI e XII secolo. La forma e la costruzione di ogni edificio ha un grande significato nel Buddhismo nel quale ogni componente prende un valore spirituale.


La lezione del mese su Wikiversità

Tutti possono imparare o riapprendere nel modo più indipendente possibile con Wikiversità.
I materiali disponibili coprono più livelli di apprendimento e una vasta varietà di argomenti raggruppati per tematiche. E ciascuno possiede delle conoscenze che può trasmettere a chi legge. Anche tu.

Wikiversity-logo-it.svgInizia subito ad apprendere e a insegnare su Wikiversità...


Leggi in un'altra lingua
凡人修仙之仙界篇元尊圣墟汉乡一念永恒剑来